Servizio di informazione, ricerca di informazioni, consigli tecnici, risparmio energetico, impianti panelli solari, analisi di investimento, reperimento delle migliori offerte per auto, abitazioni, indagini, inchieste di mercato, sondaggi, servizio informazioni globale per famiglie, pareri legali, professionisti e aziende, ottimizzazione siti web, servizi di pubblicità su internet (creazione campagne adword's e facebook), redazione comunicati stampa mirati, realizzazione video ricordo, eventi in italia, consulenze

IL GOVERNO BERLUSCONI NON HA PIU' LA MAGGIORANZA. BERLUSCONI SI DIMETTE!

 

LA MAGGIORANZA NON C'E' PIU'.

IN AULA SOLO 308 VOTI. VIA LIBERA AL RENDICONTO

8 NOVEMBRE 2011-

BERLUSCONI SI DIMETTE DOPO LEGGE STABILITA'


"DOPO DI ME VEDO SOLO IL VOTO" ULTIMA DICHIARAZIONE DI BERLUSCONI ( ore 20.15 )
GRANDE ANNUNCIO, ORA E' NECESSARIO CHE SI FORMALIZZI IL TUTTO, è la risposta del PD meno L.

INTANTO SUL WEB SI SCATENA IL TRENITO DEI FESTEGGIAMENTI,
 GIA' IERI ALL'ANNUNCIO DI FERRARA IN MOLTI SI SONO MOBILITATI
ONLINE NEI VARI SOCIAL NETWORK  DANDO IL VIA AL TAM TAM DELLE ULTIME ORE.  ( #vivalafuga, #laresadeiconti )

 

ARTICOLI DELLE ULTIME ORE da Google News:

 TMNews:  Carta bianca e parecchia suspance. Così i massimi dirigenti della maggioranza descrivono la salita al Colle del premier Silvio Berlusconi, al termine di un vertice a Palazzo Chigi. L'attesa, nel Pdl come nella Lega, è tanta. Nel corso della riunione Berlusconi avrebbe vagliato tutte le opzioni in campo, dalla prova di forza sulla fiducia ad un passo indietro per favorire un governo diverso, fino alla richiesta di urne subito.

Dal Fatto:Poco prima del voto, Berlusconi scrive su foglietti: “Prendo la fiducia oppure lascio?” Chi passa per Palazzo Grazioli racconta che il premier sta considerando tutti gli scenari, anche quello di mollare. E li disegna sulla carta per valutarne meglio le conseguenze. Nella cena di ieri ad Arcore i figli si sarebbero divisi: Marina e Pier Silvio gli consigliavano di resistere, mentre Barbara, Eleonora e Luigi premevano per l'abbandono (continua..)

Dal Corriere: È Umberto Bossi a confermare ai cronisti che sì, la Lega ha chiesto al presidente del Consiglio di farsi da parte per favorire l'ascesa a Palazzo Chigi dell'ex Guardasigilli ora segretario del Pdl. Per il numero uno del Carroccio Silvio Berlusconi deve lasciare. E Alfano (in queste ore dal premier con Gianni Letta, Niccolò Ghedini e Altero Matteoli) rappresenta la garanzia che si continuerà a percorrere la strada del federalismo, formando un nuovo esecutivo che mantenga il veto sull'Udc. Il premier però pare restare fermo sulle sue posizioni e rifiuta l'invito che continua ad arrivargli da più parti. (continua..)

Da Adnkronos/Ign: Alla Camera 321 i non votanti. Opposizione in aula ma non partecipa alla votazione. (continua..)

 

 

Share this