Servizio di informazione, ricerca di informazioni, consigli tecnici, risparmio energetico, impianti panelli solari, analisi di investimento, reperimento delle migliori offerte per auto, abitazioni, indagini, inchieste di mercato, sondaggi, servizio informazioni globale per famiglie, pareri legali, professionisti e aziende, ottimizzazione siti web, servizi di pubblicità su internet (creazione campagne adword's e facebook), redazione comunicati stampa mirati, realizzazione video ricordo, eventi in italia, consulenze

ALPHA VENTUS: ACCESO IN GERMANIA IL PARCO EOLICO IN MEZZO AL MARE

 

Il parco Alpha Ventus, a ben 45 chilometri dall’isola di Borkum  in Germania, consiste in 12 turbine eoliche, alte tra i 148 e i 155 metri, che producono singolarmente energia pari a 5 megawatt. In più sono state utilizzate due tipologie di acciaio per costruire  le basi di ancoraggio (che pesano 700 tonnellate l'una). Questa è la prima volta che delle turbine eoliche vengono erette e operano effettivamente in acque con un fondale profondo fino a 30 metri.
"Alpha Ventus è l'inizio, il pionieristico progetto che ci ha realmente aperto la porta all'era delle energie rinnovabili - ha commentato il ministro dell'ambiente tedesco Norbert Röttgen, presente all'inaugurazione dell'impianto - Investitori, tecnici delle turbine, operatori di rete, hanno tutti preso un grande rischio con questa prova sul campo. Il loro costante impegno, la loro perseveranza e creatività hanno pagato: - ha aggiunto il ministro - l'esperienza acquisita durante la costruzione di Alpha Ventus andrà a beneficio totale dei futuri parchi eolici offshore".
Tuomo Hattaka, capo di Vattenfall Central Europe, ha sottolineato che questo è un gran giorno per l'energia eolica offshore in Germania, e che le tre compagnie insieme hanno mostrato un eccellente spirito di squadra. É stato costruito dal consorzio fra Eww, E.On e Vattenfall Europe, che insieme hanno investito 250 milioni di euro per portare a termine questo ambizioso progetto (inizialmente gli investimenti dovevano essere di 190 milioni, ma le condizioni meteo avverse e il prezzo dell'acciaio in aumento hanno reso più difficile lo sforzo economico.
"Con Alpha Ventus abbiamo provato che l'utilizzo dell'energia eolica offshore è praticabile, anche nelle avverse condizioni climatiche della Germania - ha commentato Hattaka - Vattenfall è già un leader globale nel campo dell'industria del vento offshore. La produzione di energia dal vento è un punto essenziale della nostra strategia per giungere alla produzione di energia elettrica senza emissioni di CO2 entro il 2050".
L'impianto offshore inoltre, serve anche come campo di prova per progetti di ricerca che riguardano la conservazione naturale, finanziati dal Ministero per l'Ambiente tedesco. Alpha Ventus in più fornirà conoscenze per quanto riguarda l'utilizzazione e  l'ulteriore sviluppo di impianti offshore che sfruttano l'energia eolica.
 Il governo tedesco sembra non volersi fermare solo ad Alpha Ventus. Sono state infatti già autorizzate le costruzioni di altri 24 parchi off-shore, sia nel Mare del Nord (21), che nel Mar Baltico (3), nei quali verranno installate più di 1600  torri. La scelta di questo nuovo tipo di costruzioni ‘in mare aperto’ cerca di venire incontro alle esigenze dei cittadini che reputano le pale eoliche sulla terraferma come installazioni a forte impatto ambientale, senza trascurare il rumore da esse prodotto quando sono in funzione.

Infine, quasi in contemporanea con l’inaugurazione di Alpha Ventus, è stato stilato il rapporto ‘Wind Energy and Electricity Prices’, pubblicato da EWEA, l’Associazione europea sull’energia eolica. Tale studio ha analizzato i rapporti tra la presenza di impianti eolici, e i prezzi dell’energia, in paesi come Germania, Danimarca e Belgio. Stando ai dati forniti, il prezzo dell’energia si ridurrebbe dai 3 ai 23 euro per ogni MegaWatt-ora (a seconda della quantità di energia eolica prodotta).
 

 

Fonti delle Notizie: alpha-ventus.de, googlesearch.it, clickutility.it, dailyblog.it

Share this