Servizio di informazione, ricerca di informazioni, consigli tecnici, risparmio energetico, impianti panelli solari, analisi di investimento, reperimento delle migliori offerte per auto, abitazioni, indagini, inchieste di mercato, sondaggi, servizio informazioni globale per famiglie, pareri legali, professionisti e aziende, ottimizzazione siti web, servizi di pubblicità su internet (creazione campagne adword's e facebook), redazione comunicati stampa mirati, realizzazione video ricordo, eventi in italia, consulenze

QUANTI TIPI DI PENNELLI ESISTONO?

pennelliEsistono molti tipi di pennelli in commercio. Innanzitutto si classificano per tipo di utilizzo e relative dimensioni:

- Belle Arti - la lunghezza delle punte varia da meno di un millimetro a 3 centimentri

- Pennellesse - punte piatte da 3/10 cm , con spessore di 1,5 centimetri

- Plafonici e Plafoni- usati in edilizia, da 12/18 cm, con spessore di 3,8 centimetri

- Pennelli incurvati e pennelli tondi ( detti ovalini) usati per gli angoli.

Inoltre, anche se leggermente diversi, ci sono i pennelli usati da barbieri e truccatori.

Ogni pennello è composto da manico, ghiera e pelo.

Il nome deriva da peniculos, in latino Piccola coda, ed è proprio nella punta del pennello che ci sono le maggiori differenze.

La forma può essere tonda ( indicata per stendere colori liquidi), piatta ( usati per grandi superfici, i più grandi sono pennellesse) , a "lingua di gatto" con la testa piatta e smussata sui lati (per una stesura controllata e fluida) o anche a ventaglio. Gli esperti dicono che la più importante caratteristica sta nel materiale usato, tra fibre naturali e sintetiche, la scelta è molto ampia.

Particolarmente apprezzato dagli artisti appassionati di acquarelli per la sua morbidezza è il pelo della martora (animale protetto). Ci sono pennelli con pelo di vaio ( scoiattolo), di capra, tasso,bue, puzzola e setole di maiale.

Per garantire un maggiore durata dei pennelli si consiglia di lavarli SEMPRE dopo l'utilizzo, una volta ogni tanto per preservare la punta lavare il pelo con una goccia di balsamo per capelli, il manico se di legno, può essere protetto con dell'olio d'oliva.

Share this